domenica 8 marzo 2015

Ciambella romagnola


A Santa Giustina, nella via Emilia, c’è un forno pasticceria che fa la ciambella farcita con crema chantilly e fragole o frutti di bosco. E’ letteralmente strepitosa ed io mi sto adoperando per rifarla a casa. Tanto per cominciare ci vuole la ciambella romagnola. Visto che ci sono la pubblico perchè è molto più buona di quella che si acquista e ci vuole nulla a farla. Con queste dosi ne viene una, ma visto che ho la teglia grande per fare la pizza, io ne faccio sempre due perché conviene. Quindi poi raddoppio le dosi.
Questa è una delle rare occasioni in cui uso la farina “00”, lo strutto e lo zucchero semolato, perché è così che la ricetta è stata data. Per comodità ho usato il lievito chimico per dolci, ma in realtà ci vorrebbe “LA DOSE”, una miscela di 8 g cremore tartaro e 3 g bicarbonato mescolati insieme.

Ingredienti per una ciambella 

250 g di farina “0”
1 uovo medio (noi a temperatura ambiente) codice "0" oppure "1"
90 - 100 g zucchero semolato
50 g di strutto buono a temperatura ambiente
scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
25 g di Anisetta Meletti, oppure Strega o Rhum
1 pizzico di sale
8 g di lievito chimico per dolci
80-100 g circa di latte intero fresco
zucchero a velo

Preparazione: 

Accendi il forno a 180 gradi.
In una terrina setaccia la farina con il lievito chimico, aggiungi lo zucchero, il sale e mescola con la frusta. Fai una fontana con gli ingredienti secchi. Aggiungi le uova e sbattile leggermente con una forchetta come quando fai la frittata. Unisci lo strutto, scorza grattugiata di mezzo limone e il liquore.
Impasta velocemente con una spatola (tarocco). Riunisci l’impasto e fai una piccola fontana. Aggiungi un po’ alla volta il latte fino ad ottenere un composto molliccio ( se vuoi avere un'idea più chiara clicca qui). Ci vogliono 2 minuti … non impastare a lungo.
Disponilo (aiutandoti con la spatola) sulla placca da forno ricoperta di carta forno formando, con le mani bagnate, un filone ellittico (se ne fai due metti i filoni ben distanziati, visto che cuocendo si allargano). Inforna per 25-30 minuti.
Quando si sarà raffreddata spolverala con lo zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover