domenica 22 dicembre 2013

Gingerbread biscotti di pan di zenzero all'olio


Finalmente Aurelia è in vacanza ed ha potuto preparare ben tre torte di mele da vendere in piazza, insieme ad altre SCOUT (si autofinanziano per le loro attività). Ha seguito questa deliziosa ricetta, aumentando il tempo di cottura. Inoltre è riuscita a decorare i gingerbread, biscotti di pan di zenzero. Naturalmente ha fatto da sola anche la glassa... la ragazzina promette bene! E dire che si è presa un grosso raffreddore e non era al massimo... quindi brava bis!
Anche la ricetta dei biscotti è di Sara... per cui siamo andate sul sicuro. Si tratta di una versione alternativa perchè non c'è burro, ma olio, quindi sono buoni e sani.

Ingredienti:

250 g di farina “0” biologica
125 g di farina di segale biologica macinata a pietra
1 uovo codice “0” a temperatura ambiente
80 g di olio di riso (oppure e.v.o delicato o olio di semi di arachide) a temperatura ambiente
1 cucchiaino di succo di limone a temperatura ambiente
130 g di miele di acacia o altro miele
80 g di zucchero di canna grezzo
2 cucchiai di acqua fredda
1 cucchiaino da caffè di cannella in polvere
1 cucchiaino da caffè di zenzero in polvere
1/3 di cucchiaino da caffè di chiodi di garofano in polvere
7 g di bicarbonato
una presa di sale

Per la glassa:

1 albume piccolo bio
150 g di zucchero a velo
1 cucchiaino di succo di limone

Prparazione:

In un pentolino unisci il miele con li zucchero e lasciali riscaldare a bagnomaria finchè non diventano tiepidi.
Setaccia e miscela le farine, le spezie ed il  bicarbonato. Nel bicchiere del frullatore a immersione, metti l’uovo, l’olio, il succo di limone e il sale. Frulla il tutto a immersione immergendo il bicchiere del frullatore in una ciotola con acqua tiepida, per far addensare la “maionese” più velocemente.
Versa il composto nelle farine, aggiungi, zucchero, miele e amalgama bene il tutto. Se serve aggiungi l’acqua. Forma un panetto, schiaccialo tra due fogli di carta da forno, di uno spessore di 3 – 3 cm.  e metti in frigo per 1 ora.
Stendi la pasta tra i fogli di carta forno di uno spessore di 5 mm circa. Taglia con lo stampo dell’omino di pan pepato o con altre forme natalizie. Adagia i biscotti in una teglia ricoperta di carta forno e cuoci a forno preriscaldato a 180°C per 8-10 minuti. Attendi che si raffreddino* prima di staccarli dalla carta forno.

Monta l'albume con il limone, quindi versa lo zucchero a velo poco alla volta. Continua a frullare fino ad ottenere un composto denso e compatto.  Riempi una sac-à-poche con beccuccio liscio e stretto e decora i biscotti a piacere.

Nota
*Se vuoi appenderli sull'albero di Natale, ricorda di fare il buco mentre sono ancora caldi.

9 commenti:

  1. Hai ragione Barbara, promette bene Aurelia, è stata bravissima! D'altronde con una zietta così c'era da aspettarselo... Belli, buoni, sani e si mantengono anche a lungo... Più passa il tempo e più sono buoni, ovviamenti conservati in una scatola di latta, io non li ho messi nell'albero.
    Tantissimi Auguri di buon Natale, a te Barbara e a tutti i tuoi cari! 🎅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Li ho fatti diversi giorni fa, tenendoli in una scatola di latta, in attesa che Aurelia li decorasse. Qualcuno non è riuscito ad arrivare all'albero perchè ce lo siamo mangiato; sono ancor più buoni! Quelli sull'albero presumo che non dureranno un granchè!

      Buonissime feste anche a tutti voi... con caloroso affetto!

      Elimina
    2. I primi biscotti li ho fatti quasi un mese fa, secondo me saranno buoni anche oltre le feste, vedremo... se non altro serve per verificare quanto tempo si possono fare prima il prossimo anno. Ti rinnovo gli auguri e ti auguro una buona domenica, per me i prefestivi saranno faticosi, ma penso anche per te! Un abbraccio :)

      Elimina
    3. Ammazza che bravi che siete... un mese a casa mia non dura una cippa :D
      Comunque quelli che sono appesi nell'albero profumano la stanza di spezie... forte!
      Allora ti auguro di non stancarti troppo nei prossimi giorni... a presto!


      Elimina
    4. Se è per questo nemmeno a casa mia... hanno resistito solo perchè li ho nascosti :O comunque li ho rifatti la settimana scorsa e ieri sera li ho impacchettati per i ragazzi!
      Grazie Barbara a presto!

      Elimina
    5. Dimenticavo... la foto è bellissima, ma che te lo dico a fare ;)

      Elimina
    6. Ah ecco! Però non so come faccia tu a resistere... bravissima!
      Grazie Sara :)

      Elimina
  2. Ci piacciono tanto questi giungerbread all'olio...noi li proveremo di certo! bravissima Aurelia e buon Natale! Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao M&M :)
      Eh si Sara trasforma tutto in cibi sani, ma sempre golosi :)
      Grazie! Riferirò ad Aurelia...
      Buon Natale a voi e alle persone che vi sono care! :)

      Elimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover