mercoledì 3 ottobre 2012

Busy-day chocolate cake di Martha Stewart




Appena uscita dal forno... fuma ancora!
Ho visto questa torta senza burro, uova e latte da Stefania (Araba felice… una volpe in cucina) e mi è venuta voglia di provarla subito! Questa mattina sono andata a cercare la teglia quadrata antiaderente 20x20 cm.
Ho trovato anche il video di Marta Stewart e visto che per mescolare direttamente in teglia ci metto di più perché la frusta non ci arriva bene negli angoli, ho usato la ciotola… non dirlo a nessuno!
Mi è piaciuta molto anche così, senza nulla in più (la torta è accompagnata da una crema al burro per Martha Stewart, e da panna montata per Stefania), è morbida e umida come piace a me, comunque appena si raffredda la taglio a metà e ci spalmo la marmellata all’arancia poi la ricompongo e ci spargo sopra dello zucchero a velo. Sarà la mia colazione!
Tra gli ingredienti c’è il bicarbonato che si usa come agente di lievitazione chimica, in combinazione con un ingrediente acido che può essere l’aceto (non si sentirà né l’odore né il sapore) o il limone.
E' la torta più facile che abbia mai fatto. Ha superato quella allo Yogurt... incredibile!
Le piccole variazioni  le scrivo in corsivo e tra parentesi.

Ingredienti per uno stampo quadrato da 20cm. oppure uno tondo da 20-22cm. di diametro:

170 g di farina (per dolci setacciata)
170 g di zucchero (di canna grezzo chiaro)
3 cucchiai colmi di cacao amaro
un cucchiaino di bicarbonato
mezzo cucchiaino di sale (fior di sale)
6 cucchiai di olio di semi (olio di oliva delicato) 

250 ml di acqua
un cucchiaino di estratto di vaniglia (i semini della vaniglia)
La scorza grattugiata di un arancio non trattato (facoltativo)

un cucchiaio di aceto bianco (aceto di mele, oppure succo di limone) 

Preparazione: 

Accendi il forno a 180°. Attendi che giunga a temperatura.
Ungi la teglia antiaderente con l’olio.
In una ciotola unisci farina, cacao, bicarbonato setacciati. Lo zucchero, i semi di vaniglia, la scorza di arancio e il sale. Mescola con la frusta. Al centro versa  l'olio, l'aceto la vaniglia e l'acqua. Mescola velocemente e versa nella teglia.
Cuoci in forno per circa 30-40 minuti. Lasciala raffreddare, quindi  sformala.

Note:

- La prossima volta metto meno cacao…2 cucchiai colmi, ad esempio, e metto un cucchiaio di farina in più.
- Nel mio forno sono bastati 30 minuti.
- La vedo bene anche come base per torte farcite.
- Appena fa freddo aggiungo una miscela di spezie (cannella, chiodi di garofano, zenzero in polvere, eccetera).
- Farò anche la versione mono-tortine così mia nipote ci fa merenda.

Stefania
suggerisce:
- la torta si mantiene bene per una paio di giorni purchè avvolta nella pellicola.

 - non fatele mancare qualcosa per accompagnarla.
- non usare uno stampo più grande di quello indicato pena l'ottenimento di una torta-sottiletta :-)
- secondo la sottoscritta è ancora meglio fredda di frigo.
- usate uno stampo antiaderente e unto con olio. In questo modo la torta, una volta fredda, si sformerà alla perfezione.


Aggiornamento 4 ottobre
 

Stesso impasto, ma versione mini-chocolate cake da portare a scuola oppure per merenda.
Questa volta abbiamo messo 3 cucchiai normali di cacao e il dolce è comunque carico. Abbiamo riempito fino a 3/4 sei stampini
e via in forno!

15 commenti:

  1. Ma grazie, sono contentissima che ti sia piaciuta!!!
    E hai ragione, un po' di spezie non possono che starci benissimo.
    Farò finta di non aver letto della ciotola...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii, mi sta piacendo molto... a me questo genere di impasti piace proprio e non perchè siano senza uova o burro o latte. E' semplice e ci si può divertire parecchio.
      Grazie per la faccenda della ciotola, del resto non ho neppure la frusta in silicone ;-)

      Elimina
  2. L'avevo già vista da Stefania e mi ha incuriosito tanto il metodo di preparazione, lo sai quanto mi piacciono i dolci senza... questa addirittura è quasi senza niente :D siii, la proverò!
    Ciao barbarella! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, pensa che io l'ho fatta 2 volte nello stesso giorno: a casa mia e a casa di Maurizio. Veloce e perfetta per colazioni o merende.
      Di sera, con la panna o una pallina di gelato fa la sua bella figura.

      Elimina
    2. Tentatrice... pure la pannaaa, a voglia a camminare :D

      Elimina
  3. martha è veramente un mito!adoro ogni sua ricetta.da provare questa ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucy! Ho passato un'oretta nel suo sito... per fortuna non conosco l'inglese altrimenti sarebbe la mia rovina!

      Elimina
  4. una golosità irresistibile, la provo di sicuro, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, vero... golosa e facilissima!

      Elimina
  5. Mamma mia com'è nera di cacao... sicura che lo diminuiresti? l'aggiunta di spezie l'approvo anch'io ma quando farà più freddo che qui ancora si suda ;) Un abbraccio cara Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina! Si, il cacao l'ho diminuito un po' nella versione mono-porzioni e resta comunque un impasto bello carico.
      Già! Le giornate sono stupende!
      Ciao cara Marina :o)

      Elimina
  6. Mmmm...Deve essere buonissima si vede!!! La voglio proprio provare, e allora proviamola!! Complimenti, ottima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta...grazie!
      Già è buona, nonostante sia veramente light :o)

      Elimina
  7. Carinissima la versione mini... cissà la tua nipotina come sarà contenta di avere una zietta così premurosa! ;-)
    Buona notte cara Barbara!

    RispondiElimina
  8. Scatti bellissimi, quasi passano l'odore! Ciao!

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover