martedì 18 settembre 2012

Confettura di fichi, vaniglia e zenzero


Marmellate e confetture non le compro più... fatte in casa sono molto più buone.
Questa volta io e Maurizio abbiamo fatto la confettura di fichi verdi tardivi o settembrini, che insieme a quella di cachi è tra le sue preferite. La prepareremo appena possibile.
Per renderla leggermente piccante abbiamo aggiunto lo zenzero fresco, ma si potrebbe usare il rafano, oppure il peperoncino o i semi di senape.
Aggiungiamo sempre la buccia della mela... serve per addensare la confettura in minor tempo grazie alla pectina, così viene ancor più buona.
Ecco alcuni formaggi da abbinare: Brie, Formaggio di fossa, Parmigiano stagionato, Pecorino fresco, Pecorino stagionato, Robiola, Ricotta fresca, Formaggi media stagionatura.


Ingredienti:

1 kg di fichi verdi tardivi (peso netto)
300 g di zucchero di canna biologico chiaro
1 cucchiaio di zenzero fresco tritato finemente*
la buccia di una mela biologica
1 baccello di vaniglia

Preparazione:


Sterilizza i vasetti e le capsule nuove. Se non sai come fare guarda il video:
oppure mettendo vasetti e capsule nel forno freddo e portandolo a 110 °C per 5 minuti.
Metti un piattino in freezer. Sbuccia i fichi e tagliali in 4 parti.
In una ciotola unisci lo zucchero, i semini della vaniglia (taglia il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e asporta i semini che si trovano all'interno con la punta di un coltellino) il baccello, lo zenzero e i fichi. Mescola, copri con un piatto o un coperchio e lascia riposare per 2 o 3 ore.
In una casseruola che dovrebbe essere più larga che alta, per favorire l’evaporazione dell’acqua rilasciata dai fichi, metti gli ingredienti e lascia cuocere a fuoco dolce (noi ci abbiamo messo circa un'ora) mescolando con un mestolo di legno e togliendo i semi e le impurità che affiorano con una schiumarola.
Fai la prova versando la punta di un cucchiaino di confettura nel piattino freddo: se si addensa un po’ è pronta. Considera che in seguito si rapprenderà di più.
Togli la buccia della mela e il baccello di vaniglia.
Invasa la confettura nei vasetti sterilizzati mentre è ancora bollente lasciando 1 cm. dal bordo.
Chiudi ermeticamente e capovolgili fino al completo raffreddamento. Etichettali, in modo da potere ricordare la data di preparazione. Mettili in un luogo fresco, buio ed asciutto. Una volta aperto il vasetto conserva la confettura in frigorifero.

*
Non grattugiare lo zenzero altrimenti nella confettura ci saranno i filamenti della radice.


Con questa ricetta partecipo al contest

Una iniziativa di:
&

7 commenti:

  1. Barbaaara! Vaniglia e zenzero... che buonaaaa!
    Quest'anno ho mangiato pochissimi fichi, non potrei mangiarli... ma chissenefregaaaaa :O)
    Buona notte cara Barbara!

    RispondiElimina
  2. Ciao Saraaaa! Che te lo dico a fa'!
    Se ne fai poca o usi vasetti piccoli puoi mettere anche meno zucchero, 250 grammi ad esempio. Invece lo zenzero si potrebbe aumentare. A me non dispiace che sia più piccante ;o)
    Notte serena cara Sara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è per le calorie ma per via dei semini :( vabbè pazienza, qualche volta si può trasgredire a fin di gola :O)

      Elimina
    2. Mannaggiaaaa! Ne abbiamo tolti tanti, ma non tuuutti! Ma tu puoi farcela ;o)

      Elimina
  3. quanti vasettini golosi ! mi piacciono moltissimo i fichi e la tua idea di questa confettura è curiosa e decisamente invitante. A presto

    RispondiElimina
  4. Come hai letto stamattina non amo i fichi freschi ma (stranezze della gola!) mi piacciono molto trasformati in confettura o in fichi caramellati...mmmh boni! Quindi quoto questa versione speziata!

    RispondiElimina
  5. questa confettura mi intriga e mi invoglia proprio all'assaggio! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover