mercoledì 4 aprile 2012

Fagottini di crespelle con carciofi e mazzancolle




Per Pasqua ho promesso a mia mamma di farle un primo a base di crêpes… ne va matta!
Avevo pensato agli asparagi, ma poi vedendo quelle di Sara mi sono ricordata che le piacciono tantissimo i carciofi. Ho voluto sperimentare anche le crêpes e la besciamella all’olio E.V.O. e sono contenta, primo perché mi sono piaciute, secondo perché mammina ha il colesterolo leggermente alto, quindi ho fatto del bene anche al suo cuore.


Ingredienti per 14
crêpes di 19 cm. di diametro

Per le crêpes
:

200 g di farina "00"
4 uova medie  bio codice 0
500 ml di latte fresco
2 cucchiai di olio E.V.O.
sale

Preparazione:
 

In una terrina metti le uova e un pizzico di sale. Sbatti un po' con la frusta per rompere le uova.
Aggiungi la farina e mescola bene. Diluisci il composto versando lentamente a filo il latte fino a ottenere un impasto fluido.  Aggiungi l’olio e lavora ancora per alcuni minuti. Se dovessero formarsi dei grumi passa il composto in un colino a maglie fitte.
Fai riposare la pastella in frigorifero per almeno un'ora.
Al momento di cuocere le crêpes fai scaldare sul fuoco una padella antiaderente adatta, quindi ungi appena il fondo e versa un mestolo di pastella, muovi velocemente la padella facendola roteare perché il composto si spanda su tutto il fondo e cuoci. Dopo circa un minuto infila una spatola sotto la crêpe, rigirala e falla cuocere per circa un minuto. Così di seguito. Mettile in un piatto una sopra l’altra.

Per la besciamella all’olio:

½ litro di latte fresco
40 g di farina o fecola di patate
40 g di olio E.V.O.
sale
pepe

Preparazione:


In una casseruola metti l’olio e fallo scaldare a fuoco moderato. Togli dal fuoco, aggiungi la farina e mescola con cura per evitare che si formino grumi. Aggiungi a filo il latte e il sale. Rimetti sul fuoco e mescola di continuo facendo bollire a fuoco basso quando avrà assunto la consistenza di una crema non troppo densa spegni il fuoco e metti da parte.


Questa è la ricetta base per una besciamella mediamente densa.
La quantità di farina cresce e decresce a seconda della necessità. Ad esempio se la vuoi più liquida perchè devi fonderci del formaggio, bastano 30 grammi di farina.
- In caso la besciamella fosse troppo densa puoi aggiungere il latte e mescolare bene.
- In caso fosse troppo liquida metti in una tazza un cucchiaio di farina setacciata, aggiungi un po' di latte a temperatura ambiente (quanto basta per formare una pappetta densa e liscia), uniscila alla besciamella e continua a cuocere finchè non bolle.
 In generale, quando prepari il roux per la besciamella, per evitare di formare dei grumi, unisci il latte freddo al roux caldo o il latte caldo al roux freddo.


Per il ripieno:


200 g di ricotta asciutta e setacciata
300 g di  carciofi (peso netto)
28  di code di mazzancolle sgusciate
40 g di pecorino romano non troppo stagionato
20 g di parmigiano grattugiato
vino bianco
olio E.V.O.
aglio
timo fresco
limone
sale
pepe

Preparazione:

Elimina le foglie dure e le barbe dai carciofi (io li ho trovati piccoli e senza barba). Affettali e immergili in acqua e limone. In una padella metti l’olio, l’aglio, i carciofi sgocciolati, il sale e il pepe. Cuoci a fiamma dolce per circa 15 minuti, unisci il timo, togli l'aglio e frullali con il frullatore ad immersione.
In una padella antiaderente scalda un filo d’olio con l’aglio. Aggiungi 14 code di mazzancolle. Falle saltare (oppure mescola) per qualche istante, quindi sfuma con un po’ di vino bianco. Aggiusta di sale e spegni il fuoco.
In una ciotola unisci tutti gli ingredienti tranne le code di mazzancolle e la besciamella. Mescola bene.


Per chiudere i fagottini:


strisce di porro

Preparazione:

Scotta velocemente le strisce del porro (basta calarle nell’acqua bollente e tirarle su).
Prendi le
crêpes. Metti al centro un po’ di ripieno. Adagia le mazzancolle (una per ogni crêpe). Piega verso il centro i bordi laterali poi quello superiore e inferiore. Lega con le strisce di porro.

Per finire:

In una pirofila metti la besciamella, adagia i fagottini, “sporcali” con un po’ di besciamella e parmigiano. Fai gratinare in forno per 15 minuti a 200° C. Intanto cuoci le 14 mazzancolle rimaste.
Impiatta e decora con timo fresco e mazzancolle.

9 commenti:

  1. Che presentazione... vengo a prendere qualche lezione, che ne dici? Un piatto davvero chic, oltre che gustoso... tu non sei brava, sei mooooolto di più! Graziiiiie!
    Una buonissima giornata!
    Vado di passimetro :D

    RispondiElimina
  2. Grazie a te Sara! Altra sperimentazione con l'olio ben riuscita :-)
    Io oggi niente camminata perchè sono con mia nipote in casa che deve fare i compiti. Ma in fondo non è una gran giornata. Mi porto avanti con le preparazioni di Pasqua. Le ho già fatto la ciambella allo yogurt co sì ha la merenda genuina... che bravina! :D

    RispondiElimina
  3. E hai fatto bene pure a tutti noi "regalandoci" questa strepitosa ricetta :)

    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  4. Sono bellissimi
    complimenti ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania!
      Buona serata :-)

      Elimina
  5. Prove tecniche di Pasqua eh?! Crespelle con besciamella all'olio? che te lo dico a f°: mi piace!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, è iniziata la produzione, senza esagerare però ;-)
      Prova la besciamella, magari una piccola quantità da assaggiare da sola vedi mai che ti piace?

      Elimina
  6. Invitante questa ricetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover