giovedì 1 marzo 2012

Penne con mazzancolle e zucchine allo zafferano


E’ stata Letizia a farmi venir voglia di pasta e crostacei perché ho visto i suoi spaghetti con code di gamberi.
Vabbè, poi è venuto fuori un piatto un po’ diverso, primo perché non ho trovato i gamberi, ma sono sempre crostacei; secondo perché volevo finire le penne iniziate; terzo perché cerco di mettere un po’ di verdura per avere l’impressione che il piatto sia pieno; quarto perché con la pasta in bianco mi ci piace il colore giallo dello zafferano; quinto perché ci vuole un po’ più di tempo per prepararlo; sesto perché ho dimenticato di aggiungere i semini di sesamo (mannaggia! E dire che mi piacciono tantissimo).
Nonostante abbiamo calcolato un po’ di pasta in più per la foto ci è scocciato non poco lasciarla da parte…

Ingredienti:

320 g di penne (Garofalo per noi)
400 g di mazzancolle lavate e sgusciate
2 zucchine tagliate a rondelle sottili
1 cipolla media di Tropea tagliata sottilissima
2 spicchi di aglio
zafferano
4 cucchiai di panna liquida fresca
olio E.V.O.
½ bicchiere abbondante di vino bianco senz’alcol
sale
pepe misto macinato

Preparazione:
 
Taglia le mazzancolle a metà e lasciane alcune intere. In un pentolino fai evaporare l’alcol dal vino per qualche minuto. In una ciotolina metti lo zafferano e la panna, quindi mescola bene.
In una grande padella  metti un filo d’olio, metti  gli spicchi d’aglio, la cipolla e fai stufare a fuoco dolce.
Lessa la pasta al dente, Intanto aggiungi le zucchine a rondelle nella padella, aggiusta di sale e pepe, quindi falle saltare per 2 minuti  con un po’ di vino. Unisci le mazzancolle e cuocile per pochi minuti aggiungendo il vino. Aggiungi la pasta e la panna allo zafferano e manteca il tutto. Quindi… subito a tavola che si fredda!


10 commenti:

  1. Perfetto l'abbinamento con panna-zafferano e poi le zucchine danno un ulteriore tocco do dolcezza oltre a "riempire" il piatto come dici tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flavia! Eh si, pur di mangiar di più mi son fatta furbaaaa!

      Elimina
  2. Ma daiiii, questa è vera arte... è uno spettacolo questa composizione mangereccia, per non parlare poi della bontà... accipicchia Barbara, hai fatto una bellissima foto! Bravissimaaaaaa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saraaaa! Hai visto che barba-trucco? Ne abbiamo lasciata così poca che ho dovuto trovare il modo per presentarla. Mater artium necessitas! Ahahahah! Notte serena, Sara!

      Elimina
  3. La ricetta è ottima, come pure la presentazione! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia! Buonissimo fine settimana :-)

      Elimina
  4. Cara l'agiunta dello zafferano te la invidio, non ci avevo proprio pensato, ma anche quella della verdura e del vino... gira la ruota....adesso sono io che seguo te ;-)
    Ottima "scenografia"!

    buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiornooo Letizia!L'aggiunta dello zafferano è un'abitudine che ho ogni volta che c'è la pasta senza sugo al pomodoro. E' più forte di me. E' un po' come fiondarmi in cucina a bere un caffè appena mi sveglio. Il vino me lo ha consigliato la nutrizionista. Serve per diminuire condimenti grassi. Infatti di olio ne ho messo proprio poco. Stessa cosa per le verdure, una dritta per darmi l'impressione che il piatto è pieno.
      Questa versione tuttavia ha perso la sua caratteristica di essere un piatto velocissimo da fare. Infatti abbiamo cenato tardi.

      Grazie di cuore...Sei fonte d'ispirazione!
      Buon week end anche a te :-)

      Elimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover