martedì 7 febbraio 2012

Strudel di mele renette


Premessa: Maurizio aveva in frigorifero la pasta sfoglia. Quindi ci siamo chiesti come usarla. Pensa e ripensa abbiamo deciso di fare uno Strudel di mele.
Lo spunto per il ripieno viene dalla versione di Montersino. Sotto ti metto i links dei video.
Non avevamo la confettura di albicocche, abbiamo usato il Sovoir (ingredienti: mele, pere, mosto d'uva, fichi, arance), ecco perchè il ripieno è scuro. Non avevamo le albicocche secche, abbiamo usato i fichi secchi.  Abbiamo modificato un po' le dosi perchè la frutta secca ci piace molto.
Il dolce è buonissimo, ma vorrei rifarlo senza pan di spagna per "alleggerirlo" un po' e usare la tipica ricetta per la pasta. Comunque è perfetto per chi vuole uno strudel di mele di carattere o per recuperare un po' di calorie dopo aver trascorso ore al freddo e in questi giorni non manca di certo:

- Rimini centro -

Eventualmente al posto del pan di spagna si potrebbe usare anche una qualsiasi base per torte, anche l'avanzo di una torta allo yogurt ci può stare.

Ingredienti
 
Per la pasta:
 
250 g di pasta sfoglia
 
Per il ripieno:
 
750 g di mele renette
30 g di uvetta sultanina lavata, tenuta a bagno e asciugata (noi 40 grammi)
20 g di pinoli (noi 30 grammi)
50 g di albicocche secche (noi fichi secchi)
25 g di gherigli di noci  tritati grossolanamente (noi 35 grammi)
35 g di zucchero semolato (noi zucchero di canna)
60 g di pane grattugiato (noi una spolverata)
25 g di burro fuso
100 g di confettura di albicocche (noi Savoir)
50 g di rum
cannella q.b.
175 g di pan di spagna sbricciolato grossolanamente (noi 100 grammi di torta allo yogurt)
Scorza di un limone non trattato 

Per la finitura:

50 g di uova intere
zucchero semolato q.b.
cannella in polvere q.b.
zucchero a velo
 
Preparazione:

In una grande ciotola metti lo zucchero, i pinoli, le noci, la cannella, il burro fuso, l'uvetta, i fichi secchi. Mescola bene.
Sbuccia le mele, tagliale a spicchi, poi a fettine sottili. Mettile nella ciotola insieme agli altri ingredienti. Scalda la confettura con il rum per renderla più fluida e uniscila al composto.
Infine aggiungi il pan di spagna. Mescola delicatamente.
Lascia macerare in frigo coprendo con pellicola per minimo un'ora.
Sul piano di lavoro stendi un canovaccio, spolveraci della farina e metti sopra la pasta, spolveraci sopra altra farina e con il mattarello tirala delicatamente fino ad ottenere uno spessore di circa 1 mm. cercando di darle una forma rettangolare.
Cospargi la superficie con del pangrattato. Cospargi bene il composto di mele lasciando su tutti i lati 5 cm di bordo per chiudere bene lo strudel.
Arrotola la pasta aiutandoti con il canovaccio e sigilla con l’uovo. Adagia lo strudel su una teglia foderata di carta forno, spennella la superficie con uovo battuto e spolvera con zucchero mescolato alla cannella.
Infornate a 180° per 45 minuti. Quando lo strudel è cotto spolverizzarlo con zucchero a velo.

Video-ricetta dello strudel di mele renette di Luca Montersino

Prima parte
Seconda parte
Terza parte


6 commenti:

  1. Evvaiiii Barbara! Ci voleva proprio un dolce ricco per queste gelide giornate... la dieta la cominciamo dopo Pasqua! Buona notte ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra la fine di Carnevale e l'inizio di Pasqua ci sono un bel po' di giorni di regime alimentare controllato... non fare la furba!

      Elimina
  2. La foto di Rimini è bellissima, complimenti Barbara! e questo strudel deve essere delizioso, basta guardare l'abbondanza del ripieno... Un bacione in attesa del disgelo completo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina! E' prevista altra neve, ma prima o poi finirà ;-)

      Elimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover