domenica 5 febbraio 2012

Biscotti rustici senza burro e uova


La scorsa settimana stavo cercando dei biscotti per la colazione di mia nipote.
Avevo in mente qualcosa che le desse energia per affrontare l'impegno scolastico, ma che fosse sano.
Andando a trovare Sara leggo “Biscotti perfetti... senza burro e senza uova” ma dai?
Leggo gli ingredienti, ma daaai?
Leggo la preparazione, ma daaaaiiii… facili!
Ti capita mai di avere l’ impulso di alzarti e andare a preparare immediatamente la ricetta che vedi? Beh, a me è successo, ma sono stata frenata dal fatto che non avevo l’olio delicato in casa. Ho dovuto attendere ben 5 giorni prima di farli e per tutto il tempo ho pensato spesso a quei biscotti.
Nel frattempo ho chiesto un consiglio a Sara perché non sono abituata all’olio E.V.O. nei dolci, anche se è delicato. Lei mi ha suggerito di “tagliarlo” con l’olio di riso e così ho fatto.
Sono anche sensibile al sapore del lievito chimico (insomma, una palla) quindi l’ho diminuito un po’.
Avevo mandorle e pistacchi, ma si può mettere qualsiasi altra frutta secca.
Visto che c’ero ho aggiunto l’uvetta sultanina, ma si potrebbero mettere i mirtilli rossi (lo farò la prossima volta mettendo il cioccolato bianco al posto di quello fondente), oppure i fichi secchi, oppure i datteri, canditi veri, ma ciò è facoltativo.
Monica li fa anche con il cacao e gli da una forma quadrata… da provare!
Insomma, biscotti che possono cambiare di sapore, ma sempre sani restano. Adatti a chi è intollerante al glutine, al lattosio e alle uova.

Ingredienti per circa 45 biscotti:

100 g di zucchero di canna grezzo biologico (Panela)
100 g di  frutta secca (mandorle, pistacchi) tritate grossolanamente
300 g di farina di grano tenero macinata a pietra tipo 2 (oppure farina di riso per i celiaci)
40 g di olio E.V.O. delicato
40 g di olio di riso
100 g  di cioccolato fondente di eccellente qualità
una manciata abbondante di uvetta sultanina lavata e asciugata
acqua q.b
12 g di lievito chimico (per i celiaci lievito chimico senza glutine)

Preparazione:

Metti in una ciotola tutti gli ingredienti. Aggiungi un po’ alla volta l’acqua necessaria per rendere l’impasto malleabile.
Accendi il forno a 180°.
Forma delle palline e appiattiscile.
Adagiale nella teglia con carta da forno e cuoci per circa 15 minuti.

Con questi biscotti partecipo al contest:


22 commenti:

  1. eh già, ho visto anche quelli di Sara, sempre attentissima ad eliminare la presenza di colesteroli in quello che cucina ; trovo che questa versione sia davvero molto buona, la ricetta l'ho copiata. Unn bacione!! Ti immagino sepolta dalla neve, dicono che dalle tue parti si viaggia intorno al metro... °_O!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Sara propone sempre piatti sani e buoni! Sono certa che ti piacerebbero, poi ti puoi divertire a mettere gli ingredienti che più ti piacciono.
      Qui a Rimini ne ha fatta meno, ma so che verso l'interno ne ha fatta mooooolta di più. Spero che smetta prestooooo!

      Elimina
  2. Avevo notato la ricetta e salvata, tu mi invogli ancor di piu' a provarla senza indugi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non indugiareeee Stefania! Sono strepitosi!

      Elimina
  3. Devono essere veramente ottimi,visto che qui non ci si può muovere di casa....neve a più di un metro e ancora nevica :-((( oggi li faccio,non ho l'olio di riso va bene ugualmente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che va bene Nadia! Anche Sara ha usato solo Olio E.V.O. delicato.
      Se vuoi usa la vaniglia, nella ricetta c'è, ma io avendo messo lo zucchero di canna grezzo - che ha un sapore piuttosto marcato - non l'ho aggiunta.

      Elimina
  4. Barbara sei troppo carina... sono perfetti! E' una grandissima gioia rivedere le "mie" ricette fatte e rifatte!!!
    Un grazie con il CUORE! Buona domenica ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Sara, sei una garanzia, se pubblichi una ricetta significa che è, come minimo, buona!
      Buona bianca domenica :)

      Elimina
  5. grazie!! stavo cercando dei biscottini salutari da colazione e questi mi sembrano proprio giusti.. un po' calorici, ma la mattina si può fare! poi con tutti quei grassi buoni ci si sente anche meno in colpa! ;)
    io l'olio e.v.o., da brava toscana ;), lo uso spesso nei dolci! i cenci e la schiacciata alla fiorentina li faccio così! se vuoi vedere, eccoli: http://notedidolcezza.blogspot.com/2012/02/scuola-di-cenci-con-il-petroni.html
    buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego Dalila! Si, non sono ipocalorici, ma se vuoi puoi evitare di mettere l'uvetta sultanina e il cioccolato fondente, oppure diminuire la frutta secca. Probabilmente non sarà necessaria l'acqua. Lo zucchero non lo diminuirei perchè sono leggermente dolci. Insomma, li puoi adattare alle tue esigenze anche se di mattina si può fare.
      Grazieeee! Vengo a vedere :)
      Buona domenica anche a te!

      Elimina
  6. Che meraviglia questa ricetta, una coccola al mattino, proprio quello che ci vuole.. per la colazione della domenica poi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice! Anche per rendere la colazione una festa quotidiana ;)

      Elimina
  7. ciao Barbara!
    questi biscotti sono fantastici!!!!
    leggeri e deliziosi!!!
    li ho fatti anche io e li ho dovuti rifare
    subito il giorno dopo per quanto sono buoni!!!
    e li ho postati proprio oggi
    una grande scoperta questi biscotti perfetti!
    buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara! Li ho visti... cavolo li hai resi più light. Brava! Ci proverò anch'io.
      Ho visto anche le foto della nevicata. Ammazza che coraggio!
      Buona domenica :)

      Elimina
  8. Risposte
    1. E fai beneeeeee! Sono buonissimi :D

      Elimina
  9. Me li ero persi...quindi grazie sono una vera bontà :)

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Letizia! Anch'io mi perdo tante bontà per via del poco tempo, ma appena posso recupero ;-)

      Elimina
  10. Fatti! Sono venuti molto bene. La prossima volta (perchè ci sarà una prossima volta!) devo solo usare un olio evo meno forte. Purtroppo non è facile trovarlo e forse lo sostituirò interamente con olio cuore. L'olio di riso non ce l'avevo. Comunque sono biscotti non tanto dolci, come piacciono a me, e friabili al punto giusto. Probabilmente ci si può azzardare a utilizzare lo stesso impasto anche per una crostata. Dovrebbe venire bene pure quella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lillina :-)
      Bene sono contenta! Eh sì, l'olio E.V.O. dev'essere delicato. Ti ho inviato una email per dirti quello che ho trovato. Io li ho rifatti con meno olio e sono venuti benissimo.
      Esatto, non sono troppo dolci.
      Se ti piace la crostata croccante penso si possa fare.
      Sabato farò la frolla all'olio per una crostata, ma ho già adocchiato questa versione:
      http://www.dipastaimpasta.it/2011/05/crostatine-con-frolla-allolio-evo.html
      Anche in questo caso userò due tipi di olio.

      Elimina
  11. La ricetta è perfetta! Grazie di aver partecipato al contest!
    Inserisco la ricetta in elenco in serata appena rientro dallo studio!
    Un abbraccio!
    Cle


    PS:
    non conoscevo il tuo blog, complimenti è davvero ben fatto ed accattivante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee Cle!
      E' normale, questo blog è come una goccia in un oceano...
      Per il tuo primo contest. in bocca al luuupoooo!

      Elimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover