mercoledì 5 ottobre 2011

Maschera per la pelle al cacao, yogurt e miele


Booooo! Foto da pauraaaa... eheheh!
Allora, mentre cercavo su YouTube qualche dritta per farmi una maschera ho trovato Carlitadolce che spiega come fare una maschera adatta a tutti i tipi di pelle (in particolare quella mista) per rendere il viso più morbido, colorito e luminoso utilizzando tre ingredienti. Alla vista del cacao mi è venuta voglia di provarla. Mentre mescolavo bene sono stata pervasa dall'aroma irresistibile del cacao. Ho assaggiato la maschera ed era deliziosa. Penso proprio che domani mattina aggiungerò al mio yogurt naturale un po' di cacao e mezzo cucchiaino di miele.
Tornando alla maschera, ho seguito le sue indicazioni ed effettivamente la mia pelle è più morbida e colorita. Devo dire che non mi era mai successo di volerla tenere più del tempo consigliato. Oltre a far bene alla pelle fa bene all’umore (oggi è stata una giornataccia!).
Le dosi indicate sono più che sufficienti tant’è che l’ho messa anche nel collo.
Metto il video qui sotto. Se per ora non hai tempo di vederlo ecco come fare.

Ingredienti:

1 cucchiaino colmo di cacao amaro
1 cucchiaino colmo di yogurt naturale intero
1 cucchiaino colmo di miele fluido

Preparazione:

In una ciotolina metti i tre ingredienti usando cucchiaini puliti. Mescola a lungo in modo da rendere la maschera cremosa e liscia.
Con un pennello nuovo o pulitissimo per tingere i capelli, oppure con le dita (così poi te le puoi leccare), stendi la maschera sul viso pulito (se vuoi puoi fare prima uno scrub) evitando occhi, labbra (compreso contorno occhi e labbra).
Rilassati  lascia agire per 15 minuti o fino a quando non inizia a seccarsi. Togli la maschera con una spugnetta pulita e umida, quindi sciacqua bene con acqua tiepida.



10 commenti:

  1. ihihihi..sembra buona..quasi quasi stamattina me la faccio..la maschera :))

    RispondiElimina
  2. Ciao Mary :)
    Per te che hai voglia di cioccolato è perfetta! E' buonissima tant'è che rischi di leccartela o essere leccata :D

    RispondiElimina
  3. Che bella idea, complimenti! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  4. Sembri un cioccolatino cara... :-) Proprio un bel bon bon.
    A parte gli scherzi. Io ogni tanto gli avrei dato anche un'assaggiatina...

    RispondiElimina
  5. Tutto perfetto...solo che io alla fine invece di sciacquarmi mi sarei presa un cucchiaiono ;-)

    Baci

    RispondiElimina
  6. heheheh sembra buona anche da mangiare .....

    RispondiElimina
  7. Barbara carissima! ciaooo!
    Sono stata un pochino "assente" quest'estate (che l'estate è finita ieri, no?) e mi sono detta: adesso vado a vedere cos'ha cucinato di buono la nostra eroina e... UNA MASCHERA???
    Credimi, non me l'aspettavo, di sicuro mi hai stupita!!!
    Ti volevo anche fare un applauso per il post così politically correct sulla piada! Sei andata oltre il campanilismo, e non è da tutti...
    Sono contenta che la piada riminese abbia il suo posticino di riguardo: io sono di Forlì, e qui si mangia un bel po' più grossa, ma dici giusto: è buonissima uguale!!!
    Baci baci baci e a prestissimo!!!
    Linda

    RispondiElimina
  8. Dimenticavo: quest'estate mi sono fatta portare a Montetiffi da mio maritino! E mi ha regalato una bellissima teglia!!!
    I due signori che fanno le teglie sono simpaticissimi, è stato davvero un bel pomeriggio!
    Grazie di cuore perchè è nato tutto dal tuo post! ;)
    Linda
    Linda

    RispondiElimina
  9. Grazie ragazze! Mooolto probabilmente la prossima volta che la faccio raddoppio le dosi. Metà in faccia e metà in bocca... è troooppooo bbuonaaa!

    RispondiElimina
  10. Ciao Lindaaaa!
    Anch'io molto assente perchè la mia alimentazione è mooolto semplice da qualche mese a questa parte e ho evitato spesso di girare tra tra i blogs per non farmi tentare. Devo resistere ancora un paio di mesi per raggiungere il peso giusto, poi potrò concedermi qualcosa in più, quindi verrò a cercare ricette da copiare :)
    Ho fatto la maschera al cacao perchè sento molto la mancanza dei dolci... spalmandomela in faccia mi sono almeno inebriata dell'aroma ;)
    Penso sia perfetta nel periodo freddo perchè dona immediatamente un bel colorito e se ne avanza un po' si può mangiare.

    Per quanto riguarda la Piada o Piadina, grazie!
    Penso sia giusto che se ne riconoscano le piccole differenze tra queste due regine della tavola romagnola, ma per me sono entrambe "vere". Tra l'altro sembra che sia di origine romana :-/
    Sono contenta che tu abbia la teglia di Montetiffi! Certo, è più delicata ed ha bisogno di un tempo di riscaldamento molto più lungo (io la tengo sul fuoco anche 20 minuti) però è speciale! :-*

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover