venerdì 18 marzo 2011

Ciambella rovesciata con le pere di Maurizio


Non so dalle due parti com'è la situazione parcheggio in centro... qui a Rimini è un disastro!
Non solo sono tutti a pagamento, ma per trovarne uno c'è da diventar matti... e c'è pure da litigare perchè il furbo e prepotente che ti soffia il posto mentre fai manovra lo trovi sempre! E se gli fai notare la cosa o risponde con arroganza e se ne va, oppure afferma di non averti visto e se ne va... GRRRR! Roba da graffiargli la macchina!
Mentre andavo in centro città, mi son detta "Che bello, con il ponte lungo molti se ne sono andati... un buco lo trovo!"... non avevo fatto i conti con i turisti che sono arrivati. Non son certo giornate da spiaggia, quindi tutti in città a vedere i monumenti...mannaggia!
Gira e rigira trovo un posto... piuttosto lontano da casa di Maurizio e il pensiero di dover fare un lungo tratto di strada a piedi di notte per rientrare a casa mi scoccia un po'... comunque sia mi sento miracolata!

Arrivo da Maurizio, ancora mi girano le scatole, ma sorvolo, tanto non ci si può far nulla. Però a lui non lo frego... si accorge che dietro il sorriso e l'apparente quiete c'è qualcosa che non va.
« Tutto bene? »
«  Sìsì... Tutto ok!»
« Nooo... c'è qualcosa... »
« No, niente... tutto a posto »
« Mmmm... va beh... ti faccio un dolce...»

E con una gentilezza così il malumore se ne va! :)



Ingredienti:

250 g di zucchero
250 g di farina per dolci setacciata
3 uova fuori frigo
130 g di olio di riso oppure di semi di ottima qualità oppure olio extravergine di oliva delicato
130 g di acqua minerale naturale o che non sia “dura”
una bustina di lievito chimico meno un cucchiaino raso
un pizzico di sale
un po’ di liquore (Strega, Coitreau, Rhum...)
2 pere

Preparazione:

Accendi il forno a 180°.
Imburra e cospargi di zucchero uno stampo per ciambelle.
Lava, sbuccia e taglia a fettine le pere. Distribuiscile a raggiera nello stampo.
In una terrina (o nel robot) metti le uova e montale, con l’aiuto di una frusta elettrica, insieme allo zucchero fino a farle diventare spumose. Aggiungi l’olio, l’acqua, il liquore, la farina, il sale ed infine il lievito setacciato. Versarlo nello stampo.
Cuoci in forno caldo per circa 40 - 50  minuti, farà fede la prova stuzzicadenti.

Nota: il composto è piuttosto liquido, non aggiungere altra farina, è proprio così che deve venire, ed è questo il segreto della sua morbidezza.


Vuoi sapere com'è?
Morbida e umida come piace a me! ;;)


Con questa ricetta Maurizio partecipa al contest di Max



12 commenti:

  1. le torte soffici e umide sono le mie preferite..

    RispondiElimina
  2. che bella, a me nn viene mai così, l'impasto, ma ora capisco che forse perché lo cerco sempre di fare pastoso, 'ché liquido penso che non lieviti. INVECE LIEVITA! grazie del consiglio, me ne ricorderò

    RispondiElimina
  3. ♥ Ciao Passiflora! Allora siamo in due a preferirle così ;)

    ♥ Prego Cinzia! Questa è la base rivisitata da Maurizio della ciambella di Adelaide Melles.
    E' estremamente eclettica, puoi usare gli ingredienti base e aggiungere ciò che vuoi. Ci puoi fare anche le torte.
    Maurizio ha diminuito un po' il lievito perchè a me non piace che si senta (non vado molto d'accordo con il lievito chimico).
    Se vuoi qui c'è il link della ciambella che avevo fatto tempo fa così come l'ha creata Adelaide:

    http://spelucchino.blogspot.com/2010/06/ciambellone-soffice-di-adelaide-melles.html

    RispondiElimina
  4. Grazie ragazzi...una bellissima ciambella...complimenti a "Lui" per essersi prestato al gioco...prelevo link e foto e inserisco.

    RispondiElimina
  5. anche dalla fetta si vede quanto dev'esser morbida, delicata e buona! complimenti ^_^

    RispondiElimina
  6. :-o E' perfetta oltre che buona, quelle pere ci stanno una meraviglia :p bravo Maurizio ma anche la fotografa ;) Bravissimi!!!!!!!!!!! Smack

    RispondiElimina
  7. ♥ Grazie a te Max per averci chiamati "ragazzi"... siamo entrambi un po' attempati, ma con lo spirito da fanciulli :D

    ♥ Sìsì! Erica e morbida e delicata :-*

    ♥ Hai visto che roba buona Sara? ;;)
    E' stato bravissimo... ha pulito anche la cucina! :-*
    Ho salvato una fetta per la foto... va giù che è un piacere!:P

    RispondiElimina
  8. Un torta bella alta, sofficiosa e con le pere. Un angolo di paradiso tra le mura domestiche. Complimenti a entrambi per questa bella squisitezza che avete condiviso con tutti noi :)

    RispondiElimina
  9. Ma è sempre più bravo il Signor Maurizio!!!
    E la foto è bellissima!
    ps. anche la focaccina di ieri è mica male, e adoro quel galletto in stampa romagnola sulla tovaglia :X
    A proposito: i miei progetti ottimistici sulla preparazione della pasta madre hanno subito l'ennesimo rinvio... cause di forza maggiore... ma ce la farò, prima o poi... E quando ce la farò, Barbara preparati perchè ti chiederò aiuto ;;)
    Baci!
    Linda

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia questa torta! E complimenti per il blog, mi piace molto!

    RispondiElimina
  11. che carino il tuo Maurizio!!
    io ci spalmerei subito un po' di marmellata ^__^

    RispondiElimina
  12. questa ciambella per Maurizio è davvero buonissima e sofficissima ! complimenti

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover