lunedì 14 marzo 2011

Bomboloni alla crema


La ricetta dei bomboloni l'avevo vista un mesetto fa da Araba felice in cucina. Era una vita che non li mangiavo anche se mi piacciono tantissimo. Il fatto è che li associo alla colazione al bar, un po' come le brioches, ma a me la mattina non va nulla... posso entrare nella più favolosa pasticceria di questo mondo, passare davanti al banco, prendere un caffè e uscire senza cadere in tentazione, e dire che sono golosa!
Li avevo fatti seguendo la ricetta, questa volta ho cambiato: la crema ho fatto la mia, non perchè sia migliore, ma per comodità... ormai la faccio ad occhio da anni.
Inoltre ho usato lo zucchero a velo per ripetere una cosa che facevo da bambina, quando le domeniche d'estate, al bar della spiaggia, mangiavo i bomboloni.  Mi divertiva leccare di prima tutto lo zucchero... era una mania.


Io non ho la planetaria, ma ho la macchina del pane con il programma “impasto” quindi ho messo per prima cosa metà delle uova necessarie.

Ingredienti:

600 g di farina 400 W (o Manitoba) oppure una miscela di 300 g di Manitoba e 300 g di farina "00"
150 g di zucchero semolato
435 g di uova intere (pesate senza guscio)
150 g di burro morbido
20 g di lievito di birra fresco sbriciolato oppure 6 g di lievito secco
4 g di sale
1 bacca di vaniglia Bourbon
scorza di limone e arancio non trattati grattugiati oppure 0,5 g di olio essenziale al limone (2 gocce)
olio di semi di girasole (Montersino suggerisce l’olio extravergine di oliva)

Per la crema pasticcera:

500 g di latte intero fresco
4 tuorli d’uovo (150 g) possibilmente biologici a temperatura ambiente
125 g di zucchero
40 g di maizena
la scorza di mezzo limone non trattato
un pizzico di sale

Zucchero a velo o semolato

Preparazione:

Metti nella ciotola della planetaria lo zucchero, che non deve essere a contatto diretto con il lievito di birra,  la farina, il lievito di birra e metà uova leggermente sbattute: impasta usando il gancio.
Aggiungi poco alla volta il resto delle uova, dando il tempo all'impasto di assorbire man mano  i liquidi.
Unisci le scorze degli agrumi al composto.
Aggiungi un cucchiaio alla volta il burro morbido aspettando che venga assorbito dall'impasto prima di metterne  altro. Infine aggiungi il sale.
Lascia impastare finché  il composto sarà liscio, omogeneo. L’impasto risulterà molto molle.
Spolverizza la spianatoia di farina, rovescia sopra l'impasto, infarinalo un po’ e piegalo su se stesso (piegalo e ripiegalo, tirando continuamente sotto lembi di impasto formando ogni volta una pagnotta).
Spolverizzalo leggermente di farina sopra e sotto, adagia la pellicola trasparente senza tirarla e metti a riposare in frigo per almeno un'ora per far si che  il burro si rassodi in modo da stendere e lavorare più agevolmente l’impasto.
Riprendi l'impasto, spolverizza un poco di farina sulla spianatoia, rovescialo e tiralo col mattarello a circa 3 cm di spessore, ricavando poi i dischetti col coppa pasta.
Spolvera molto bene una teglia di farina, adagia i bomboloni.  Coprili con pellicola e lasciali lievitare almeno un paio d'ore a 28°  (io li ho messi dentro il forno spento con la lucina accesa) oppure allunga i tempi se la temperatura è più bassa.
Gli scarti dell’impasto devono essere ammassati, senza lavorare troppo. Schiaccia, avvolgi nella pellicola, rimetti in frigo, lascia riposare un po’ e riprendi l’impasto per formare altri bomboloni.

Intanto prepara la crema.
Versa il latte in un pentolino con la parte gialla della scorza di limone  e porta a bollore; togli la pentola dal fuoco e lascia in infusione per circa 30 minuti poi filtra in una pentola.
Lavora i tuorli con lo zucchero senza montare il composto unisci la maizena setacciata, il sale e amalgama il tutto con cura.
Versa il composto di tuorli, zucchero e maizena, nel latte e mescola bene.
Rimetti la pentola sul fuoco molto dolce e, mescolando di continuo con una frusta, porta a cottura la crema senza smettere di mescolare fino a quando non raggiungerà la giusta consistenza (se usi la farina cuocila più a lungo). Una volta cotta versala in un recipiente di vetro e mescola in modo da far scendere la temperatura. Lascia intiepidire la crema avendo cura di mescolarla di tanto in tanto. Metti della pellicola a contatto in modo da evitare la formazione della pellicina sulla crema.

Togli la farina dai bomboloni (io ho usato un pennello da cucina). La frittura dev’essere dolce (fuoco al minimo)  in modo tale da cuocerli bene anche dentro. Si porta l'olio a 160° e si frigge un minuto e trenta secondi circa per lato.
Se usi lo zucchero a velo scolali, adagiali  su carta assorbente, lasciali intiepidire e spolverali di zucchero.
Se usi lo zucchero semolato scolali, passa velocemente su carta assorbente e poi subito nello zucchero e falli rotolare ancora caldi, così lo zucchero si attacca bene.
Riempili, forando da un lato, di crema usando una sacca da pasticcere.


Con questa ricetta partecipo al contest:


16 commenti:

  1. Anche a me da piccina piaceva leccare lo zucchero per prima cosa!!!
    Ti sono venuti meravigliosi, complimenti :-)

    RispondiElimina
  2. io io io io ne voglio uno !!!
    farei pazzie per una di queste bontà!!

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Barbsra, questi bomboloni sono una meraviglia, la crema è da svenimento... che acquolina :p Bravissima! Baci

    RispondiElimina
  4. mamma mia che bontà.... con quella crema....

    RispondiElimina
  5. Direi che la "staffetta" stà proseguendo benissimo e la gola che l'accompagna cresce sempre più.
    Bravissima davvero. Le foto... che colpo al cuore :)

    RispondiElimina
  6. mamma mia che bombe di golosita'!!!

    RispondiElimina
  7. La mia mamma me le faceva spesso, io non so se ne sarei capace, queste sono una vera bomba di bontà !!!

    RispondiElimina
  8. Caspita, mi vien voglia di mangiarli anche a me che non sono golosa di dolci. :)

    RispondiElimina
  9. Ciao barbara! Questi Bomboloni son da svenimento..se li facevi con la crema al cacao sbavavo..ihihihih
    Per il contest Pasta Garofalo: il parmigiano è tra gli ingredienti della dispensa chiaramente. Non deve mai mancare in casa!
    Ti copio il pezzo di regolamento dove c'è scritto (è verso la fine del post)

    "Potrete usare i 5 ingredienti chiave usandone uno,due, tre, quattro o anche tutti o nessuno ( ossia usando solo gli ingredienti normalmente presenti nella dispensa che elenco più avanti), e unire a questi i normali ingredienti che si trovano in una qualsiasi cucina, anche la più vuota, ossia: pepe, peperoncino, olio evo, passata di pomodoro, aglio, cipolla,spezie diffuse, sale, parmigiano, patate, basilico. Per dubbi contattatemi e vi risponderò."

    Aspetto la tua ricetta!

    RispondiElimina
  10. ♥ Grazie Arabafelice :) Eh! Ho notato che ci sono tanti bambini ch lo fanno e io sorrido perchè ricordo me stessa alla loro età :p

    ♥ Sei pronta I fiori di loto? Sto per lanciarti un bombolone... occhio che è stracolmo di cremaaaa!:D

    ♥ Grazie Sara! Volevo usare un piccolo coppa pasta per fare mini-bomboloni, ma poi ho pensato che ci sarebbe andata poca crema... naaaa...come non detto!:p

    ♥ Grazie Ely :-*

    ♥ Già Letizia... ci sono caduta anch'io nella tentazione di farli ;)

    ♥ Grazie anche a te Mirtilla!

    ♥ Anch'io non li sapevo fare Angela, ma ho seguito la preparazione passo passo e ho imparato ;)

    ♥ Grazie Fr@ :-*

    ♥ Eh si, Delizia divina... proprio come il tuo nome!

    ♥ Cleare, ma come ti vengono in mente certe idee goduriose? :P
    Grazie! Una svista dovuta alla stanchezza... a presto!

    RispondiElimina
  11. bellissima ricetta... l'ho preparata anche io per carnevale, l'ho dovuta rifare due volte, perchè la prima è stato un disastro!! ma la seconda... me ne sono pappati un paio ancora caldi... mmmmmm... anche se c'è già questa ricetta nella raccolta inviatemi per email, ti inserisco lo stesso... grazie ancora...

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia questa ricetta ne mangerei ...un vassoio :)

    p.s. non ho dimenticato il tuo contest...arrivoooo

    RispondiElimina
  13. caspita Barbara, sembrano proprio quelli del bar, anzi, meglio!!
    il bombolone lo mangiavo da piccola quando andavo al mare con i miei genitori... una specie di evento epocale...

    RispondiElimina
  14. Oh cavoli... ne voglio uno!!!!! *_*

    RispondiElimina
  15. E quando avrai anche la planetaria, cosa succederà??? Bravissima con tanto di applauso gaudente... hanno un aspetto superlativo e poi le ricette di Montersino, quando riescono, danno immensa soddisfazione!!

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover