giovedì 3 febbraio 2011

Pollo esperidato




Per questa ricetta mi sono ispirata al blog I sapori di Romagna. Quando ho letto Pollo al limone e altri profumi e la lista degli ingredienti mi son detta « Lo faccio!».
L'idea di preparare un pollo esperidato mi è piaciuta...
Esperi cheeee? :-/ Esperidato, dal francese hesperidè, significa "agrumato". Ho imparato questo termine e il significato nel blog citato sopra... eh eh eh! :D
Visto che siamo in due a cenare ho preso un paio di sovracosce  belle cicciotte (i pezzi del pollo che preferisco).
Durante la settimana non iniziamo a far da mangiare prima delle 20:00. Il forno di Maurizio ci mette mezz'ora prima di raggiungere 200°, quindi l'ho cotto in padella.
Per via di questa variante ho aggiunto del vino bianco.

Burdel amaracmand
per magnè e pol
nu dovra al furzeine,

ma dovra al meni!

Ingredienti:

1 pollo già tagliato a pezzi
2 limoni non trattati
2 cucchiai di olio d’oliva
1 cucchiaio di aceto balsamico
1 cucchiaino di miele
2 scalogni
1 manciata di bacche di ginepro
1 generosa presa di timo essiccato
I semi contenuti in tre bacche di cardamomo
½ cucchiaino di zenzero in polvere
½  bicchiere di vino bianco

Preparazione:

In un contenitore di vetro prepara la marinata unendo il succo e la scorza di due limoni, l’aceto balsamico, il miele, gli scalogni tagliati a fettine sottili, le bacche di ginepro, il timo, i semi di cardamomo, lo zenzero. Mescola bene.
Condisci con sale e pepe i pezzi di pollo e aggiungili alla marinata, rivoltandoli più volte.
Adagia sul pollo fettine del terzo limone.
Copri con un coperchio o con pellicola e riponi in frigorifero a riposare per circa un’ora.
In una padella antiaderente, metti un filo d'olio e i pezzi di pollo estratti dalla marinatura in modo che la pelle del pollo sia rivolta verso l’alto.
Aggiusta di sale e pepe. Filtra la marinatura, togli le scorze di limone, Ciò che rimane nel colino mettilo in padella ( per quanto mi riguarda ho tenuto solo due fettine di limone).
In un pentolino fai evaporare l'alcol di mezzo bicchiere di  vino.
Rosola da entrambe le parti, aggiungi  il vino.
Cuoci con il coperchio, a fuoco medio, girando di tanto in tanto.  I miei pezzi di pollo hanno richiesto circa 30 minuti di cottura.

Contorno? Un'idea potrebbe essere l' insalata valeriana con arance pelate al vivo... tanto per restare in tema ;)

10 commenti:

  1. Delizioso ne preparo uno simile ho preso l'idea dalla Nigella alla prossima provo la tua di ricetta
    buona giornata ciao

    RispondiElimina
  2. Davvero una bella ricetta!!! E che bello il tuo blog, sono rimasta incantata!!!

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Stefania! :)
    Immagino che cotto al forno sia ancora più buono :)
    Sono passata nel tuo blog e ho visto tantissime ricette preparate con il pollo. Tra queste c'è quello per le feste natalizie speziato che dev'essere di una bontà unica! Lo farò :D

    Benvenuta Giulia :)
    Ma grazie! Sei molto gentile :-*

    Buondì Mirka:)
    Resisti! Non manca molto all'ora di pranzo ;)

    RispondiElimina
  4. Che bellissimo pollo! Anche noi lo rifaremo presto :)

    RispondiElimina
  5. Buongiorno Barbara, mi piace molto questo pollo esperidato, l'unico neo per me è la pelle, quindi lo proverò con questa variante, anche la presentazione è stupenda, come sempre d'altronde! Bacissimi

    RispondiElimina
  6. Io direi che è una ricetta fantastica e che bello aver scoperto il significato del nome! ammetto che anche io ho pensato .. Esperi...che?? eheheh
    questo pollo deve avere un sapore squisito, a me piace di più in padella come l'hai fatto tu che nel frno, quindi proverò con la tua versione ;)
    un abbraccio Barbara :)

    RispondiElimina
  7. Buonaseeeraaa a tutte!

    ► Lauretta and Mary, non vi azzardate...
    ad usare le posate! b-(

    ► Sara grassie!:)
    La pelle, come si dice dalle mie parti, si cava via ;)... dopo la cottura la tolgo perchè non mi piace.

    ► Ciao Erica :)
    A me capita taaante volte di leggere termini che non conosco nei vari blogs di cucina. Per esempio abburattare, pensavo significasse imburrare :))

    RispondiElimina
  8. Carissima Barbara!
    Che onore averti ISPIRATO col pollo ESPERIDATO! Grazie!!!
    Adesso però sono anche curiosa di provare la versione in padella!
    Eh, io ho dovuto cambiare il nome del nostro post... dopo i vari "pollo sperimentato", "pollo spiritato", "pollo espirato", "pollo... è spagnolo?"... :((
    Ma in fondo siamo in Romagna, va ben acsè! ;)
    Baci e alla prossima ricettina!
    Linda

    RispondiElimina
  9. Cara Linda sono io che ti ringrazio tanto!
    Fino a ieri avevo mangiato solo pollo arrosto, pollo alla cacciatora, pollo ai peperoni e pollo disossato ripieno di... quello che ho in frigo!
    Ah ah ah!:)) Che ridere! Perchè hai dovuto cambiare nome del post?

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover