martedì 16 marzo 2010

Bucatini cacio e pepe


In negozio non ho trovato i bucatini, che in questo caso li preferisco, quindi ho acquistato gli spaghetti del pastificio Mancini, di Monte San Pietrangeli, realizzata con il grano coltivato nell’azienda stessa, lavorata con sistemi di pastificazione che si rifanno alla tradizione. Vengono usate trafile in bronzo e viene fatta asciugare su telai e canne di legno.
Si ottiene così una pasta con un alto livello di porosità e ruvidità, con una maggiore tenuta del sugo e migliore uniformità di cottura. E' talmente buona che la userò ogni volta che ho voglia di qualcosa di speciale!!!
Ottimi anche gli spaghetti Garofalo.
Naturalmente usa i bucatini o spaghetti che preferisci!

Ingredienti:
320 g di bucatini o spaghetti
240 g di pecorino romano
pepe nero ( o misto pepe nero, bianco, rosa verde)

 Preparazione:

Grattugia il pecorino romano. Pesta in un mortaio il pepe in grani.
Metti a bollire l'acqua senza sale perchè il pecorino è molto saporito.
Raggiunto il bollore aggiungi i bucatini (puoi usare anche gli spaghetti o i tonnarelli all'uovo), lessali per 30 secondi poi togli l’acqua e mettila in una casseruola sempre sul fuoco acceso.
Continua come una cottura a risotto: mescola gli spaghetti e aggiungi acqua bollente mestolo a mestolo proprio come avviene per il risotto.
Quando sono ancora molto al dente aggiungi pecorino e abbondante pepe pestato e porta a cottura completa a fuoco moderato, aggiungendo via via acqua di cottura della pasta continuando a mescolare. In questo modo la pasta rilascerà l’amido creando, con il pecorino fuso, la cremina, fondamentale per questo piatto.
Quando la pasta giunge a cottura completa, aggiungi pepe macinato al momento.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover