domenica 21 dicembre 2014

Strudel di mele a modo mio


Mi era rimasto un rotolo di pasta sfoglia che stava per scadere.
In casa le mele non mancano mai.
Il burro era rimasto in frigo in attesa di essere squagliato.
Insomma, tutti ingredienti che possono essere uniti per fare uno strudel. A modo mio perchè non è certo la versione originale. Tanto per cominciare ho fatto cuocere un po' le mele in una casseruola, così hanno perso del liquido e la sfoglia è rimasta bella croccante. Ho aggiunto gran parte degli ingredienti così si sono sposati bene. Non avevo l'uva passita, ma i mirtilli secchi che se piacciono ci stanno benissimo. Se vuoi usare l'uva passa diminuisci un po' lo zucchero.

Ingredienti:

250 g di pasta sfoglia rettangolare pronta
4  mele medie (fuji o pink lady o renette) sbucciate e tagliate a tocchetti
80-100 g di zucchero di canna (dipende dalla dolcezza delle mele scelte)
5 cucchiai di mirtilli rossi secchi
30 g di pinoli tostati in un padellino
mezzo cucchiaino raso di cannella in polvere
la punta di un cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
la scorza grattugiata di un limone non trattato
succo di mezzo limone
2 cucchiaini di marmellata di mandarini (facoltativa)
50 g di pangrattato
3 cucchiai di latte 
zucchero di canna per spolverare
40 g di burro di centrifuga
Carta forno e carta stagnola

Preparazione:

Se la pasta sfoglia è surgelata mettila in frigorifero la sera prima. Rosola il pangrattato nel burro precedentemente sciolto in padella. Sbuccia e taglia a tocchetti le mele.
Accendi il forno a 180 gradi.
In una capiente casseruola scalda lo zucchero, unisci le spezie. Le mele e cuoci a fuoco medio senza coperchio per far ammorbidire leggermente le mele, che perderanno un po’ del loro liquido. Aggiungi i mirtilli rossi secchi, la scorza grattugiata ed il succo del limone, la marmellata e cuoci ancora un minuto. Lascia raffreddare.
Infarina una spianatoia e con il matterello tira la pasta sfoglia, allungandola un po’. Adagiala delicatamente nella teglia coperta con la carta forno. Spargi nel centro, nel seguente ordine: pangrattato, mele cotte e pinoli.


Chiudi i lati corti, taglia gli angoli in eccesso così la sfoglia si cuoce meglio, quindi chiudi il lato lungo, spennella con il latte prima di coprire con l'altro lato a portafoglio (vedi immagine). 
Spennella lo strudel con il resto del latte, spolvera con zucchero e praticar dei tagli diagonali sulla superficie. Inforna per 30 - 35 minuti circa, ma dopo 20 minuti controlla se la superficie è già ben colorita; in tal caso adagia sopra la carta stagnola e continua la cottura.
A me piace mangiarlo tiepido, magari con una spolverata di zucchero a velo.. In generale meglio farlo quando si è in compagnia per finirlo perché la pasta sfoglia a contatto con ingredienti umidi, il giorno dopo, non è un granchè.

4 commenti:

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover