sabato 12 luglio 2014

Gelato light alla menta e cioccolato senza gelatiera - anche per diabetici



Fresco, freschissimo! Ancor più voluttuoso con la panna liquida fresca o crema di latte, certo, non sarebbe più light, ma ti metto l'opzione tra parentesi, magari tu lo preferisci più sostanzioso o sei capace di fermarti ad una coppetta.
Avevo già fatto il gelato alla menta, ma avevo usato lo sciroppo, quindi non adatto a chi deve evitare lo zucchero semolato. Questa volta ho usato l'eritritolo, caratterizzato da valori pressoché nulli di indice glicemico (IG) e indice insulinico (II), adatto ai soggetti a rischio o affetti da diabete o per chi vuole un gelato molto dietetico. Se non hai problemi ti suggerisco di usare lo zucchero di canna grezzo chiaro che è più sano.


Ho deciso di fare questa versione perchè ho acquistato l'olio essenziale biologico di menta piperita alimentare (attenzione che esiste anche l'olio essenziale alla menta che non piò essere ingerito... chiedi informazioni all'erborista). 
In pratica le calorie sono quelle del latte fresco e del cioccolato fondente... insomma, si può fare! Anche se vuoi usare la panna è certamente più sano di quello acquistato.
Come al solito uso Neutrogel 30 per addensare il gelato e renderlo cremoso, ma non è fondamentale.

Ingredienti:

1 litro di latte intero (oppure 250 ml di panna liquida fresca e 750 ml di latte)
160 g di eritritolo o zucchero di zucchero di canna chiaro
10 gocce di olio essenziale naturale puro al 100% di menta piperita
1 pizzico di sale
10 g Neutrogel 30 (facoltativo)
80 - 100 cioccolato fondente all' 82%

Preparazione:
  
2 ore prima metti in freezer un contenitore in acciaio. Scalda 200 ml di latte. In una ciotola miscela lo zucchero o dolcificante con l'addensante Neutrogel 30 e il sale. Unisci il latte caldo, mescola bene per far sciogliere lo zucchero e lascia raffreddare.
Unisci il resto del latte, la panna, l'olio essenziale e mescola a lungo con una frusta. Versa il composto nel contenitore di acciaio ghiacciato e ponilo nuovamente nel freezer.
Frullalo ogni ora per le prime due ore (cioè 2 volte), poi mescola ogni 2 ore per le successive 3 ore. Prima di servire, manteca il gelato con un frullatore o un mixer a immersione.
Se ti piace aggiungi del cioccolato fondente tritato grossolanamente.
Naturalmente se hai la gelatiera non è necessario mettere il contenitore in freezer e tutto il resto. Segui le indicazioni della macchina.


2 commenti:

  1. Ma che bella questa ricetta!! Appena ho un po' + di tempo mi giro per benino questo tuo angolino che al primo colpo d'occhio mi sembra bellissimo!! Complimenti :-)

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover