martedì 23 ottobre 2012

Mantou 饅頭 (panini cinesi al vapore)


E’ il pane quotidiano per i cinesi che vivono nella parte settentrionale della Cina dove il grano, piuttosto che il riso, viene coltivato. E' spesso servito nei ristoranti cinesi e accompagna piatti dove è necessario assorbire il sugo. C'è anche la versione fritta di questi panini e vengono accompagnati con il latte condensato zuccherato.
Quando l'ho visti per caso mi ha incuriosita moltissimo perchè cotti a vapore. Ma daaai! Mi sono detta.
Visto che c’ero ho pensato di usare il metodo Tang Zhong tanto per divertirmi di più, ma non è necessario, metto anche le dosi della farina e dell'acqua se vuoi saltarlo.
Nella ricetta originale  non c'è sale, ma io l'ho messo perchè sciapo mangio solo il pane toscano.
Ho allungato i tempi per poter diminuire la quantità di lievito di birra.

Ingredienti per 8-10 panini:

Per il Tang  Zhong /water roux  da preparare la mattina:

30 g di farina setacciata
150  ml di acqua

Preparazione:

In un pentolino mescola con una frusta la stessa farina che userai per l'impasto dei panini insieme all’acqua (aggiungila un po’ alla volta per evitare la formazione dei grumi). Porta sul fuoco basso e continua a mescolare fino a raggiungere 65°C (se non hai il termometro ti accorgi che è pronto quando il Thang Zhong avrà assunto un colore traslucido). Mettilo subito in una ciotola, copri a contatto con la pellicola trasparente per evitare che si formi la pellicina e lascia raffreddare.
Dev’essere usato a temperatura ambiente.

Per l’impasto da preparare di sera (tra parentesi le dosi senza Tang  Zhong):
470 g (500 g) di farina setacciata
125 ml (250 ml) di acqua tiepida (dipende da quanto assorbe la farina)
Tang  Zhong a temperatura ambiente
2  g di lievito di birra secco
1 cucchiaino di olio di riso
25 g di zucchero (o miele d’acacia)
1 cucchiaino raso di sale (facoltativo)

Preparazione: 

La sera:
Metti il lievito, lo zucchero o il miele e 4 cucchiai di acqua in una ciotola e fai riposare per 15 minuti.
Versa in una terrina di vetro la farina, fai una fontana e aggiungi tutti gli ingredienti tranne il sale. Mescola e forma una impasto compatto.
Trasferisci su un piano infarinato, aggiungi il sale e lavora fino ad ottenere un impasto liscio. Rimetti l'impasto nella ciotola e copri con un panno umido e caldo. Lascia lievitare per 1 ora dentro il forno spento con la lucina accesa poi metti in frigorifero.

La mattina:Metti fuori dal frigo. Lascia lievitare per almeno 3 ore. Sgonfia l'impasto e fai lievitare ancora per 30 minuti. Stendi l’impasto e forma un rettangolo 70x15 cm.

 

Fai le pieghe a tre (o piega a libro): 



Tira l’impasto di nuovo e forma un rettangolo 45x25 cm. 


Spennella la superficie con acqua.


Arrotola stretto dal lato più lungo e taglia il rotolo in 8-10 pezzi. 



Taglia 8-10 pezzi quadrati di carta da forno, leggermente più grandi rispetto ai panini. Posali sui quadrati, adagiali ben distanziati nel cestello di bambù; copri con il coperchio e lascia lievitare per  20 minuti.


Adagia la vaporiera su una pentola con l'acqua bollente e cuocili per 20 minuti.
E’ possibile congelarli una volta che sono completamente freddi. Si possono tenere in freezer per 3 mesi. Riscaldali a vapore per 2-3 minuti.

Nota: sono buoni, però io li scaldo nella piastra per i toast.

8 commenti:

  1. Interessanti questi panini, è un pò strano vedere un pane senza la crosticina, ma siccome io sono curiosa come una scimmia... li voglio provare! Dici che va bene una normale vaporiera?
    Notte Barbarella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione... sono strani. Anche a me hanno incuriosito per via della cottura. Io penso che piacciano molto ai bambini e poco più perchè sono molto morbidi. Io per mangiarli li devo fare un po' dorare nella piastra. Comunque il sapore è buono :-)

      Elimina
    2. La vaporiera va benissimo!
      Notte cara Sara :-)

      Elimina
    3. Grazie Barbara, questa settimana sarò più impegnata del solito, ma appena li provo ti faccio sapere!
      Notte serena carissima Barbara!

      Elimina
    4. Certo, non c'è fretta ;-)
      Buona settimana :-)

      Elimina
  2. M I T O!
    Devo assolutamente provarla!

    RispondiElimina
  3. waaaaaaaaaaaaaaaaaa ricetta salvata :-)

    io avevo provato a farlo con una ricetta a casaccio...ma appena ho un po' di tempo devo provare a seguire la tua ricette *_____*

    RispondiElimina
  4. ma che meraviglia!!!

    ciao

    maia

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover