venerdì 20 luglio 2012

Friggitelli in agrodolce dal sapore mediterraneo


Li ho visti da Sara e mi hanno sedotta al primo istante, primo per gli ingredienti che mi hanno ricordato la Sicilia, secondo per la velocità di cottura, che sarà stata poco più di 15 minuti. Li avevo preparati con l’intenzione di mangiarli ieri a cena, ma non ci sono arrivati… li ho divorati a pranzo.
Lei li ha proposti accompagnandoli con il riso pilaf, cosa che farò anch’io al più presto (oggi a pranzo). Nel mio caso li ho mangiati da soli, quindi la quantità da lei indicata è bastata solo per me (solita ingorda).
Piccole aggiunte alla ricetta originale solo per interpretare un po' la ricetta perfetta.
Sono così buoni che li ho rifatti, aumentando le dosi, per cena con le mandorle... di Sicilia, naturalmente!

Ingredienti per 2 persone
 
20 friggitelli grandi (o di più se sono piccoli)
50 g di uvetta sultanina bio
50 g di pinoli bio (oppure mandorle siciliane senza pellicina o pistacchi di Bronte)
2 spicchi di aglio
30 g di aceto bianco (io aceto di mele)
1 cucchiaino colmo di zucchero di canna grezzo (o miele di acacia)
olio E.V.O
2 alici sotto sale
2 pomodori secchi (anche sott’olio)
3 foglie di salvia (facoltative)
pepe creola

Preparazione:

Sciacqua bene l’uvetta e tienila a bagno in acqua tiepida per 15 minuti circa. Quindi sgocciolala e asciugala.
Taglia a listarelle i pomodori secchi e mettili da parte.
Apri delicatamente a libro le alici. Leva la lisca centrale e la pinna caudale. Dissalale con un coltellino e tamponale delicatamente.
Lava e taglia la calotta ai friggitelli, tagliali nel senso della lunghezza e svuotali dai semi e dai filamenti.
In una padella antiaderente versa l’olio, l’aglio, l’uvetta, i pinoli, i pomodori secchi e le alici spezzettate con le dita.
Fai rosolare brevemente, aggiungi i friggitelli con un mestolo di acqua calda, lasciali cuocere 5 minuti coperti rigirandoli spesso per non fare bruciare la pellicina. Versa l’aceto miscelato con lo zucchero, il pepe e lascia cuocere ancora fino a completare la cottura.
Se è necessario aggiusta di sale.
A me piacciono tiepidi o temperatura ambiente, un po' come la caponata.

Grazie di cuore Sara!

12 commenti:

  1. Gustosissimi anche con la tua variante... grazie a te Barbara, per me è un vero piacere vedere come interpetri le mie ricette!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii! Sono troppo buoni tant'è che ne ho tenuti 12 anche per pranzo con il riso basmati. Mi sa che il giorno dopo sono ancora più buoni, ma questo lo saprò con certezza solo tra un po' :D
      D'estate mi capita di avere nostalgia della tua terra di origine, allora uso i prodotti, così evoco i sapori e i profumi. Li ho aggiunti solo per questa ragione perchè la tua versione è perfetta così com'è!

      Elimina
  2. Buoniiiiiiiii questi!!!! Non sono particolarmente vegetariana ma mi sa che questi possano piacere pure a me! Grazie, un abbraccio. Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, grazie a te :o)
      proprio ieri dicevo a Sara che forse non è che non mi piacessero le verdure, ma piuttosto non sapevo cucinarle in modo da renderle sfiziose.
      Da un anno, grazie alle ricette di tante blogger, mi sono ricreduta... le verdure sono buonissime!

      Elimina
  3. Devono essere una delizia questi friggitelli!!! Complimenti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Roberta, lo sono e non per merito mio. Tra l'altro sono veloci da fare!
      Grazie :o)

      Elimina
  4. dalle mie parti non si trovano spesso i friggitelli.... ma preparati così sembrano davvero deliziosi. La prossima volta che li trovo voglio proprio provare questa ricetta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se proprio non li trovi potresti usare i peperoni. In tal caso tagliali nel senso della lunghezza in 12 parti. Io lo farò perchè mi piacciono tantissimo!

      Elimina
  5. Questa ve la copio di sicuro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marinaaaa! È un po` che non ti vedo in giro :-(
      Fai bene a provarli perchè sono buonissimi!

      Elimina
  6. devono essere squisiti preparati così, li proverò, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! Del resto Sara è una garanzia :-)
      Buon fine settimana!

      Elimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover