domenica 12 dicembre 2010

Agrumi canditi

Si possono usare tutti i tipi di agrumi. Ad esempio limoni, cedri, pompelmi, gialli e rosa, arance, mandarini, mandaranci. L'importante è che non siano trattati.
La ricetta originale è di Reginette.
Visto che abbiamo fatto la marmellata di arance, visto che mi piace tanto l'arancia candita con il cioccolato fondente, mi sono messa all'opera. Per ora la versione al naturale perchè si devono asciugare meglio, prossimamente aggiungo la fotografia con la copertura di cioccolato.
Naturalmente anche loro faranno parte dei "dolci" doni... non tutte però.


Mi domando se è proprio necessario passare le scorze nello zucchero semolato... io ho seguito la ricetta, ma la prossima volta salto il passaggio, tanto, a parte quelle che userò per il panettone, le copro di cioccolata.


Ingredienti:

bucce di agrumi
zucchero semolato

per la finitura:
zucchero semolato oppure cioccolato fondente (facoltativo)


Preparazione: 

Lava bene le bucce  e tagliale a striscioline.
Mettile in una casseruola ricoperte di acqua fredda e portale a ebollizione. Quando bolle butta l'acqua e ripeti: ricopri le bucce con acqua fredda, porta a ebollizione e quando bolle, butta l'acqua, questo procedimento va fatto 3 o 4 volte (la buccia del pompelmo, del limone e del cedro è più amara)  perchè serve a togliere il gusto amaro delle bucce.
Pesa  la quantità di bucce: se hai 200 grammi di bucce, usa lo stesso peso di zucchero e di acqua minerale naturale. Quindi metti nella casseruola, 200 grammi di bucce, 200 grammi di zucchero e  200 millilitri di acqua. Fai cuocere a fuoco basso finché tutto il liquido è stato assorbito. Controlla spesso in modo che non diventi caramello … neanche biondo.
Nel frattempo versa dello zucchero semolato in un piatto.
Passa le scorze scolate nello zucchero, rigirandole per bene, poi adagiale sulla carta forno in modo che non si attacchino fra loro.
Mettile ad asciugare per 12 ore minimo e conservale in un barattolo ben chiuso.


Se vuoi fare la versione con il cioccolato fondente fuso non serve passarle nello zucchero (io l'ho scoperto dopo). Puoi tuffarle per 2/3 nel cioccolato fuso. Scola via il cioccolato in eccesso e disponi le scorzette su della carta da forno. Il cioccolato diventerà di nuovo solido.
A questo punto mi devo legare le mani per non mangiarle tutte!

6 commenti:

  1. Che golosità, da provare anche questa... è inutile ripetermi, sei bravissimaaaaaaaaaaaaaaa!!! Bacio

    RispondiElimina
  2. Grazie Saraaaaa :o)
    Dovrebbe esserti arrivata l'email di risposta.
    Esco se no non trovo parcheggio... a presto!

    RispondiElimina
  3. l'instancabile Barbara...
    dove vai che hai paura di non trovare parcheggio?

    RispondiElimina
  4. Ciao Sdaura Mirka!
    In centro città, dove abita Maurizio, è diventato un grosso problema il parcheggio, in particolare nel periodo pre-natalizio. Quindi per trovare un buco devo uscire molto prima dell'apertura dei negozi. Pensa che devo comunque cercare parecchio... che stress!

    RispondiElimina
  5. D'accordissimo Mirka!
    ♥ That's Amore ♥

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover