mercoledì 23 settembre 2009

Sardoni marinati


Questa ricetta è di Sergio Tani (fotografo) che ha avuto la dritta in pescheria. Una sera mi ha invitata a cena. Ne aveva preparati un bel po'. Beh, erano così buoni che me li sono quasi finiti e quelli avanzati me li sono portata via con tanto di ricetta. Qualche giorno dopo li ho rifatti.
Nel tempo ho fatto un paio di modifiche. Ad esempio, quando ne preparo tantissimi da conservare in frigorifero non uso l'olio extravergine di oliva altrimenti si solidifica. Inoltre miscelo l'aceto bianco con il succo di un limone.


Ingredienti ricetta originale:


sardoni freschissimi
sale grosso
aceto bianco
olio extravergine di oliva
peperoncino fresco
piccola cipolla di Tropea (oppure aglio o scalogno)
origano


Preparazione:
La prima operazione (per me noiosa, ma ne vale la pena) è quella di pulire bene i sardoni eliminando la testa, per poi aprirli lungo il ventre a libro, per poterli diliscare e pulire dalle interiora, ottenendo così i filetti. Se sei fortunata/o in alcune pescherie trovi i sardoni già puliti.
Quindi disponili a strati in una ciotola con un po’ di sale grosso e aceto.
Intanto, in una ciotola o contenitore, unisci un po’ di cipolla (oppure aglio o scalogno) tagliata sottilissima, peperoncino tagliato sottile, origano e olio.
Emulsiona con una forchetta.
Dopo 2 ore, massimo 4 sciacqua e asciuga bene i sardoni.
Mettili a strati in una vaschetta aggiungendo l’emulsione precedentemente preparata.

2 commenti:

  1. buoni. tante volte in pescheria sono tentata di comprarli ma non so mai come cucinarli. li provo senz'altro.

    RispondiElimina
  2. Ciao Sdauramoderna :o)
    Prima di provare questa versione li ho sempre comprati pronti perchè mi piacevano tanto, ma dopo questi non ne ho voluto più sapere. La cipolla, l'origano e il peperoncino fresco li rendono sfiziosi! E se tutti e tre gli ingredienti ti piacciono vedrai che avrai difficoltà a fermarti.

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover