lunedì 5 novembre 2018

Piada dei morti 2018


Eccola qua! Quest'anno però ho usato l'impastatrice e devo ammettere che aiuta moltissimo.
La ricetta è lunga, ma ne vale la pena.
Per chi non ama il burro c'è la versione con l'olio


Primo impasto:

150 g di farina Manitoba integrale
16 lievito madre di frumento di antico Molino Rosso
100 g di latte intero fresco a temperatura ambiente

Preparazione:
La sera prima amalgama tutti gli ingredienti, copri con pellicola trasparente e lascia lievitare in frigo.
La mattina presto tiralo fuori e lascia lievitare a temperatura ambiente per 5 - 6 ore.

Secondo impasto:
350 g di farina "0"  Manitoba integrale
70 g di zucchero di canna (quello che ha un retrogusto di melassa, non quello che sa di liquirizia)
60 g di mosto cotto (Sapa)
60  g circa di latte intero fresco a temperatura ambiente (dipende dalla farina usata)
2 uova medie a temperatura ambiente codice "0"
80 g di burro di centrifuga morbido
40 g di miele di acacia
100 g di uva sultanina sciacquata, ammollata in acqua tiepida e asciugata
50 g di pinoli tostati in un pentolino

Preparazione:
Nell’impastatrice metti la farina, lo zucchero, il sale. Azionala e aggiungi il mosto cotto, il latte, le uova, il burro, il miele e il primo impasto lievitato.
Lascia impastare per circa 20 minuti.
L’impasto avrà una consistenza molliccia e appiccicosa (poco meno dell’impasto del panettone).
Aggiungi l’uvetta e i pinoli. Impasta ancora.
Dividi a metà i panetti e mettili in una ciotola. Copri con la pellicola trasparente.
Lascia lievitare per 3 ore dentro il forno spento con la lucina accesa.
Metti la carta forno nelle teglie circolari. Stendi con le dita, leggermente bagnate, l'impasto (non sarà facile) in modo che abbia uno spessore di circa 1 centimetro. Se hai difficoltà mettilo tra due fogli di carta forno e usa il mattarello, poi togli i fogli e adagia l’impasto nella teglia.

Per la decorazione:
150  g di gherigli di noci
80  g di mandorle siciliane
50  g di pinoli

Per spennellare la superficie:
1 uovo codice "0" biologico
Latte

Guarnisci con noci, mandorle, pinoli e uvetta, premendo leggermente sull'impasto, fino a ricoprirne tutta la superficie. Spennella con uovo e latte sbattuti e lascia lievitare fino per almeno un'ora dentro il forno spento con la lucina accesa.
Inforna a 180° (forno statico) per 15-20 minuti circa. Controlla che sia ben cotta anche sotto. In caso contrario falla cuocere per circa 5 minuti proteggendo la parte sopra con un foglio di alluminio alimentare.

Lucidatura:
In un bicchiere mescola 1 cucchiaio di mosto cotto (Sapa), un cucchiaio di miele e  1 cucchiaio abbondante di acqua. Appena tolta la teglia dal forno, quando ancora è calda, spennella con lo sciroppo ottenuto dal mosto cotto (Sapa), acqua e zucchero di canna.
Inforna di nuovo per 1 minuto.
Tirala fuori dal forno, quindi lasciala raffreddare.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Pin It button on image hover